Influencer, le linee guida da Agcom - Open Comunicazione

Influencer, le linee guida da Agcom

Agcom ha recentemente approvato delle linee guida per garantire il rispetto da parte degli influencer del testo unico sui servizi di media audiovisivi. Dopo il caso Ferragni – Balocco, l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni pone maggiore attenzione verso il fenomeno. 

Le linee guida, come dichiara l’Autorità, “definiscono un insieme di norme indirizzate agli influencer operanti in Italia che raggiungono, tra l’altro, almeno un milione di follower sulle varie piattaforme o social media su cui operano e hanno superato su almeno una piattaforma o social media un valore di engagement rate medio pari o superiore al 2% su almeno una piattaforma”.

I creator sono considerati figure autorevoli nel loro settore di competenza e i loro consigli e raccomandazioni sono tenuti in grande considerazione: un italiano su cinque (circa sette milioni di persone) segue in media undici influencer. Agcom prevede, tra l’altro, che gli influencer – ma anche altri soggetti che operano nel mondo dell’influencer marketing – riportino una scritta per raccontare chiaramente la natura pubblicitaria del contenuto.

La scelta dell’Autorità di intervenire è in linea con altre iniziative degli Stati membri dell’Unione Europea. Per assicurarsi che l’attività commerciale svolta dagli influencer sui social venga svolta in modo trasparente, la Commissione Europea ha istituito qualche mese fa l’influencer legal hub. Si tratta di una piattaforma che comprende le regole corrette sulle realizzazione delle attività commerciali, nonchè le leggi sulla tutela dei consumatori nell’UE.

Torna alla Home